Diritto di recesso

DIRITTO DI RECESSO
È possibile esercitare il diritto di recesso in base al decreto legislativo del 22 maggio 1999, n.185: “attuazione della direttiva 97/7/ce relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza”, per quei consumatori privi di partita iva, che non agiscono all’acquisto con scopi imprenditoriali. 

Il cliente ha diritto di recedere dal contratto d’acquisto entro sette giorni lavorativi dalla consegna della merce, comunicando all’azienda a mezzo e-mail tale volontà, riceverà istruzioni sulle modalità di rimborso di quanto pagato, al netto delle spese di spedizione iniziali ed a seguito della restituzione della merce acquistata. La merce dovrà essere restituita integra e viaggia sotto responsabilità del cliente, su cui gravano le spese di spedizione per la restituzione della stessa. Il diritto di recesso non è applicabile a prodotti sigillati una volta aperti, il bene acquistato inoltre dovrà essere restituito in imballaggio originale e perfettamente integro. Nel caso di decadenza del diritto di recesso, l’azienda provvederà a restituire al mittente/cliente il bene acquistato, addebitando allo stesso le spese di spedizione.